La fotografia di paesaggio è un genere che per diversi aspetti si differenzia dagli altri tipi di fotografia. Richiede la ricerca del posto giusto, del momento giusto, della corretta esecuzione dello scatto che in molti casi può richiedere anche del tempo, tutti elementi che incidono particolarmente anche nella scelta dell’attrezzatura e degli accessori necessari.

Foto di un paesaggio nel Salento, con gli accessori fondamentali.

La fotocamera con il suo obiettivo, le batterie e le schede di memoria sono componenti di base che in questo post preferisco dare per scontati, concentrando l’attenzione su altri fattori più specifici per queste fotografie. Ci sono alcune cose che bisognerebbe portare con sé insieme all’attrezzatura fotografica, che sia per una breve uscita alla ricerca di qualche scatto o per un viaggio nel posto in cui ci sono splendidi paesaggi da fotografare.

☑ La borsa o lo zaino

Zaino fotografico per reflex e obiettivi.Anche se non è un attrezzo fotografico in senso stretto, non può mancare nella nostra attrezzatura anche perchè riveste un ruolo fondamentale. Un’uscita fotografica di questo genere può durare anche diverse ore della giornata, molte delle quali passate in movimento, per questo trasportare tutto quello che ci serve nel modo migliore è importante per avere successo nel nostro compito.

Un buon zaino fotografico, con robusti spallacci imbottiti, ci consente di portare con noi tutta l’attrezzatura necessaria senza che la spalla, la schiena o la colonna vertebrale ne risentano. Questo zaino per fotocamera e accessori di AmazonBasics può essere una buona scelta ad un prezzo economico, come pure uno zaino della Case Logic con scomparti e tasche laterali.

È meglio usare uno zaino di questo tipo che una borsa monospalla o a tracolla, perchè il peso (che può essere di qualche kg) è distribuito meglio e sarà meno affaticante.

Questa borsa è veramente ottima per sistemare al meglio l’attrezzatura fotografica. È molto spaziosa, sono riuscito a farci stare tre obiettivi, la mia D90 con un altro obiettivo attaccato e ci sta anche il flash, e ci sono ancora vari scomparti dove riporre batterie e caricabatterie, kit per pulizia delle lenti etc, col treppiede agganciato al lato della borsa. Perfetto.

Claudio

Zaino per fotocamera e accessori di AmazonBasics su Amazon

Zaino per fotocamera reflex Case Logic su Amazon

☑ Il treppiede e la testa a sfera

Treppiede Manfrotto per foto e video, con testa ibrida.Il treppiede è uno di quegli accessori utilizzati in diversi generi fotografici, anche per gli interni ad esempio, ma è nella fotografia paesaggistica il suo utilizzo principale. Cerca un buon treppiede, di qualità, possibilmente leggero e robusto: leggero perchè dovrai portare sulle spalle, attaccato allo zaino, anche quello; robusto perchè dovrà essere in grado di sopportare il lavoro con il peso della fotocamera, senza vibrazioni.

Per approfondire leggi anche → Scegliere il treppiede per la tua fotocamera.

Questo Manfrotto con testa ibrida e borsa è una buona scelta, anche per chi vuole girare dei video, con la piasta a rilascio veloce e facile da trasportare perchè compatto di dimensioni e realizzato in alluminio. Se lavori davvero tanto con la fotografia di paesaggio ed organizzi spesso escursioni per saziare la tua voglia di fotografie, probabilmente è meglio spendere qualcosa in più ed acquistare un treppiede in carbonio.

La maggior parte degli stativi in commercio ha già una testa per l’attacco della fotocamera (a sfera, a joystick, a tre vie), ma in tanti modelli più avanzati e costosi questa si acquista a parte, in base alle proprie esigenze.

Ottimo prodotto. Aggancio e sgancio dalla fotocamera validissimo. Ha due posizioni per videocamera e macchina fotografica. Nella prima si blocca la testa in modo che ci sia solo escursione orizzontale e non in verticale. Ottima stabilità. Validissima l’impugnatura per girare la testa del cavalletto. È un Manfrotto.

Ferdinando R.

Treppiede Manfrotto Compact con testa ibrida su Amazon

☑ I filtri

Set di filtri per fotocamera Canon 58mm.Esistono diversi tipi di filtri ma quelli che non possono mancare nel materiale di un fotografo di paesaggio sono sostanzialmente tre: UV, polarizzatore e ND o densità neutra.

  • Filtro UV: il filtro ultravioletto è utilizzato per assorbire quelle frequenza d’onda ultraviolette che non sono visibili dall’occhio umano, che possono modificare le tonalità dei colori. Molti fotografi lo hanno sempre montato sugli obiettivi perchè serve anche a proteggerli dalla polvere, dai graffi e dagli urti accidentali.
  • Filtro polarizzatore: influisce direttamente sul risultato dell’immagine, in quanto lascia passare solo la luce polarizzata. In questo modo si eliminano o si riducono notevolmente i riflessi sulle superfici di vetro o di metallo, il cielo inoltre è più saturo perchè viene bloccata la luce riflessa del vapore acqueo presente nell’aria.
  • Filtro ND: il filtro a densità neutra può ridurre l’intensità della luce senza variare altri parametri come il colore o il contrasto. Quando viene montato sull’obiettivo, arriva meno luce al sensore della fotocamera e questo permette di usare tempi di posa più lunghi o aperture del diaframma maggiori. Si usa in particolare per ottenere lunghe esposizioni, come quelle per l’acqua in movimento.

Set di 6 fitri 58mm con paraluce su Amazon

☑ Scatto remoto o telecomando

Scatto remoto per fotocamere Canon EOS.Altro accessorio che non dovrebbe mai mancare nello zaino del paesaggista, perfetto compagno del treppiede. È un elemento dal costo molto basso ma ideale per evitare le vibrazioni della fotocamera al momento dello scatto.

Quasi ogni reflex ne prevede l’utilizzo, di un suo modello specifico o anche uno generico, che può essere ad infrarossi o con il filo da collegare ad una presa apposita. Per sapere con esattezza quale puoi usare sulla tua macchina fotografica, leggi con attenzione le caratteristiche nel libretto di istruzioni.

Se non ne hai uno o ti capita di dimenticarlo a casa, ricorda che puoi ridurre le vibrazioni della pressione del pulsante di scatto anche impostando il timer della fotocamera.

☑ Livella a bolla 3 assi

Livella a bolla per fotocamera reflex.Quante volte hai visto usare una livella a bolla per i lavori di falegnameria o di muratura? Ecco, il funzionalmento di questa livella è lo stesso, inoltre lavora su tre assi.

Si inserisce facilmente nella slitta del flash e ti consente di tenere sempre sotto controllo l’orizzonte, un accessorio fondamentale e molto economico per le foto paesaggistiche. È anche vero che è sempre possibile raddrizzare l’orizzonte in post-produzione, ma ne verrà poi influenzata tutta l’inquadratura dell’immagine che sicuramente richiederà anche un crop ed altro lavoro. In questo modo l’orizzonte è sotto controllo fin dal primo sguardo, per risparmiare molto fastidio successivo.

Livella a bolla per fotocamera reflex su Amazon