Come succede con molte passioni, anche per la fotografia man mano che crescono le competenze e l’interesse può crescere la voglia di avere un’attrezzatura di livello superiore, che permetta di avere dei risultati migliori e in linea con le nostre aspettative. Questo avviene molto spesso con gli obiettivi fotografici, soprattutto quando ci si interessa ad un genere fotografico specifico e si richiedono determinate caratteristiche tecniche, che il nostro zoom tuttofare non può più soddisfare.

Alcuni obiettivi però hanno prezzi proibitivi che non tutti possono permettersi. In questo caso, non potendo comprare un obiettivo nuovo per la nostra reflex, l’alternativa più pratica è ricorrere ad un obiettivo di seconda mano nel mercato dell’usato.

Coprare un obiettivo Canon usato.

Cosa controllare di un obiettivo usato

Un obiettivo usato messo in vendita può essere in buone condizioni perché è stato utilizzato poco, non presentare alcun difetto visibile oppure nascondere dei problemi. Purtroppo, non sempre i venditori sono del tutto onesti sulle reali condizioni dell’oggetto, perciò è meglio controllare ogni aspetto per non avere delle fregature.

  • Aspetto estetico: piccoli graffi e normali segni di usura possono essere comuni in caso di utilizzo continuato, possiamo considerarli particolari trascurabili. Quando sono numerosi però denotano scarsa cura dell’obiettivo, potrebbero essere stati causati da forti cadute e quindi nascondere complicazioni interne più gravi, fai attenzione.
  • Messa a fuoco e zoom: controlla gli anelli di messa a fuoco e della distanza focale, che devono ruotare completamente e senza problemi, in modo fluido. Non devono essere consumati e non devono incepparsi durante lo scorrimento, magari per la presenza di polvere o sabbia. Controlla che nel movimento non faccia rumore e che la messa a fuoco sia perfetta, sia in modalità manuale che automatica, con l’autofocus che risponde correttamente ai punti della tua fotocamera.
  • Controllare un obiettivo di seconda mano.

  • Attacco della baionetta: l’attacco dell’obiettivo ha diverse leve, meccanismi e contatti elettronici che devono adattarsi perfettamente alla nostra fotocamera. Fai attenzione alla pulizia dell’intero attacco, che non ci siano eccessivi segni di usura, lesioni e che tutto sia in buone condizioni. Se sembra tutto ok, possiamo avvitarlo sulla fotocamera per controllare il funzionamento.
  • Lamelle del diaframma: il diaframma degli obiettivi è costituito da una serie di lamelle metalliche leggerissime, che con la loro apertura o chiusura permettono di fare passare più o meno luce. Controlla che si aprano e si chiudano correttamente, in base al valore selezionato per il diaframma, ed assicurati che siano “secche” e non lubrificate con olio. Può capitare, a volte, che qualcuno abbia deciso sciaguratamente di lubrificarle, ma in questo modo si muoveranno più lentamente a causa della viscosità tra di esse, producendo immagini sovraesposte.
  • Lenti dell’obiettivo: i vetri dell’obiettivo sono la parte più importante di esso, controlla se ci sono problemi con l’uso di una torcia o un’altra fonte di luce. Guarda le lenti da diverse angolazioni, puntando verso l’interno, e controlla che non ci siano graffi o macchie in superficie. Guarda anche nei cristalli interni, in tutti i vetri che compongono la lente. Il deterioramento del trattamento antiriflesso o multistrato del produttore non è un buon segno. Controlla che non ci sia eccessiva polvere interna e soprattutto che non ci siano funghi: questi si presentano quando vengono accidentalmente bagnati o sono conservati in luoghi eccessivamente umidi. Gli obiettivi che presentano punti filamentosi — presumibilmente funghi — sulle lenti non vanno mai comprati perchè possono essere corrosivi con gli acidi che secernono e, sfortunatamente, anche contagiare altri obiettivi.

Obiettivo fotografico rovinato dai funghi.

Dove acquistare un obiettivo usato

In molte città ci sono dei mercatini dell’usato che vendono anche attrezzatura fotografica, ma il più delle volte si tratta di apparecchi di cui il proprietario vuole disfarsi perchè ormai troppo vecchi e obsoleti. Questi sono posti in cui si possono comprare per poco delle buone fotocamere analogiche (le mie preferite!), spesso tenute in maniera eccellente da bravi fotoamatori, ma gli obiettivi per le reflex digitali è meglio cercarli nei negozi di fotografia che trattano materiale usato, solitamente prendendolo in permuta dall’acquirente del nuovo.

Una possibilità molto più grande è invece offerta da tanti siti online, tra cui ci sono i mercatini dei forum di fotografia ed il celebre eBay. La strada che mi sento di consigliare maggiormente però — in particolare per obiettivi Canon e Nikon — è quella dei prodotti Ricondizionati Certificati di Amazon Renewed, perchè oltre a risparmiare sul prezzo dell’obiettivo nuovo, si tratta di un prodotto controllato e certificato “come nuovo” da Amazon sia nell’aspetto che nel funzionamento e coperto da 1 anno di garanzia!

Obiettivi usati ricondizionati per Canon e Nikon.

Se invece preferisci comprare l’obiettivo su un altro sito, assicurati che il venditore ti fornisca tutte le foto ad alta risoluzione e dettagliate per controllare il buono stato dell’apparecchio, non fidarti sulla parola. Cerca anche di valutare quanta fiducia dare al venditore, se ci sono commenti o feedback riguardanti le sue vendite precedenti e che tipo di persona ti sembra.

Usa metodi di pagamento che in qualche modo ti possono tutelare maggiormente, come Paypal, e valuta anche le condizioni per la restituzione dell’oggetto acquistato se non ti dovesse soddisfare. Un venditore più flessibile e ben disposto di solito merita maggior fiducia, ma una conversazione al telefono può aiutare a chiarire molti dubbi prima dell’acquisto.