Il colore è molto importante in fotografia perchè ognuno di essi può trasmettere delle sensazioni, raccontare storie o far cambiare il nostro stato d’animo. I colori fanno parte della nostra vita quotidiana e sono di fondamentale importanza nella comunicazione visiva. Le emozioni generate dai colori sono causate dalle nostre esperienze, per questo il loro ruolo all’interno di tutta la composizione fotografica è così tanto rilevante.

Uno dei principali errori che commettono i fotografi amatoriali è quello di pensare che più colori ci sono nella foto meglio è, mentre invece troppi colori senza alcun ordine rendono le immagini confuse e in alcuni casi anche visivamente sgradevoli.

Quando guardiamo qualcosa nella vita reale siamo in grado di elaborarla e filtrare tutto quello che non ci interessa, compresi i colori, per poter dare un senso al mondo che ci circonda. Con le immagini il fotografo deve essere in modo di diventare proprio quel filtro, che elimina tutto quello che non è importante per la storia o per le emozioni che vuole trasmettere. Se questo non è fatto in modo efficace e l’immagine è piena di colori senza un ruolo specifico, finisce per diventare caotica ed il suo messaggio si perde.

Importanza dei colori nelle fotografie, il blu-azzurro. Copyright Shailesh Andrade / Reuters

Se ricordiamo le basi della composizione, della luce o dei colori, possiamo creare fotografie fantastiche senza bisogno di migliorarle successivamente. I colori che vediamo dipendono sia da essi stessi che dalla luce che li illumina. La luce bianca è una miscela di tutti i colori, mentre il nero non è un colore ma l’assenza di luce riflessa. Se illuminiamo un oggetto di colore blu, questo assorbe tutti i colori tranne il blu che è quello che vedremo; se invece illuminiamo un oggetto nero, questo assorbirà tutti i colori.

I colori primari rosso, verde e blu (RGB — Red Green Blue in inglese) sono quelli provenienti da una sorgente luminosa, la combinazione o la somma di questi è il bianco e l’assenza di qualsiasi colore è il nero. I colori secondari ciano, magenta e giallo (CMYK — Cyan Magenta Yellow Key black in inglese) si formano mescolando i colori primari.

Quali sensazioni trasmettono i colori nelle nostre fotografie?

  • Blu: pace, tranquillità, armonia, serietà, fedeltà, lealtà
  • Verde: naturalezza, speranza, equilibrio, stabilità, fortuna
  • Giallo: felicità, ottimismo, energia, spontaneità, allegria
  • Arancione: entusiasmo, vitalità, calore, creatività
  • Rosso: passione, emozione, desiderio, forza, determinazione, intensità, impulsività
  • Viola: spiritualità, mistero, sensualità, nobiltà, eclettismo, nostalgia
  • Rosa: delicatezza, dolcezza, gratitudine, amicizia
  • Bianco: purezza, innocenza, limpidezza, semplicità, freschezza
  • Grigio: tenacia, malinconia
  • Nero: sobrietà, mistero, potere, silenzio

I colori sono in grado di farci provare anche delle particolari sensazioni che non riguardano le emozioni. Colori rilassanti e leggeri come quelli dello spettro del blu e del verde emanano un senso di calma e di freddo. Quelli dello spettro del giallo-arancione-rosso sono invece caldi, aggressivi, ricordano il fuoco e li associamo a sentimenti simili. I colori che ricordano le tonalità della terra come le varie sfumature di marrone, ma anche di grigio, sono piuttosto neutri.

Il colore viola in fotografia, un campo di lavanda.

Quali colori avere nella fotografia e come combinarli nella giusta proporzione è una scelta che spetta al fotografo, l’obiettivo della nostra immagine è quello di ordinare visivamente un apparente caos e organizzare gli elementi della scena in modo armonioso.